Lo scorrere inesorabile del tempo, fa si che tutti noi invecchiamo. Il lento incedere rende difficoltoso muoversi con la necessaria agilità. Alcuni gesti più di altri non sono più banali come alzarsi o sedersi. La poltrona per anziano serve ad accompagnare il movimento delle gambe poiché raggiunge un’altezza e un’inclinazione ottimale.
Prima di capire quale scegliere vale la pena conoscere bene le sue funzioni.

Quale aiuto da una poltrona relax per anziani

Le poltrone per anziani in origine venivano identificate per il loro movimento verticale. Si chiamano anche poltrona alzapersona per questo motivo. Nel tempo si sono evolute ed hanno ampliato diverse funzionalità fino a coprire molti bisogni dell’anziano.
Una poltrona relax sviluppa la caratteristiche del comfort non solo per le persone che hanno una ridotta mobilità, ma per chiunque necessiti di riposare. Vediamo quindi ogni funzionalità collegata al bisogno dell’utilizzatore:

  • Funzione alzapersona: è quella più conosciuta; premendo un tasto del telecomando la poltrona si eleva per raggiungere un’altezza ideale che permette all’anziano di accompagnare il movimento delle ginocchia e dell’anca;
  • Poggiapiedi o pediera: il poggiapiedi è molto utile per la circolazione sanguigna. È importante che la pediera sia morbida e allungata, per reggere anche la caviglia;
  • Comfort: le migliori poltrone per anziano hanno la caratteristica della morbidezza. In pratica sia la seduta che lo schienale vengono costruiti come se fossero dei materassi. Il materiale predominante è il memory foam accoppiato con le molle indipendenti insacchettate;
  • Posizione letto: chi si gode la poltrona per anziano conosce una delle caratteristiche fondamentali, la posizione verticale. Nella pratica le ginocchia superano il livello del cuore, in questo modo oltre al relax si facilita la circolazione sanguigna. Quest’ultima funzionalità viene denominata “gravità zero”.

Queste caratteristiche sono solo quelle di base, più avanti verranno descritte altre funzionalità accessorie. Le più vendute in genere rispettano almeno queste quattro peculiarità, il prezzo finale rispecchia la qualità.

Qual è la migliore poltrona per anziano

La migliore poltrona per anziani in commercio oggi è senza ombra di dubbio Poltrona Lucrezia Gold, vediamo perché.
Le caratteristiche di base di una poltrona alzapersona elettrica sono ampiamente rispettate da Lucrezia Gold di Dav srl. Tutto è stato progettato per ottenere un livello di qualità mai raggiunto prima. Persino il telaio è stato rinforzato a vantaggio della durata e della precisione dei movimenti.

Poltrona Lucrezia Gold dispone di alcune unicità che la rendono diversa e migliore di tante altre:

  • I tessuti sono pensati per aumentare la sensazione di accoglienza e morbidezza;
  • Le molle insacchettate persino nello schienale sono una vera rivoluzione nel settore. La funzione letto diviene così, effettiva e non solo dovuta alla posizione;
  • Alla base c’è un carrello con quattro ruote che si attivano a comando manuale. Movimentare una poltrona per anziano è importante poiché se ne può usufruire in diverse stanze;
  • Le alette poggiatesta oltre a favorire il riposo, sono dotate di altoparlanti. Sentire bene la tv non è più un problema;
  • La batteria ricaricabile libera dall’intralcio dei fili;
  • Attraverso il telecomando si ricarica persino lo smartphone.

La capacità di risolvere diverse esigenze dell’anziano, fa si che Poltrona Lucrezia Gold sia quella che da tutti è considerata la regina delle poltrone relax. Chiaramente possono essere aggiunte altre peculiarità, come il vibro massaggio, il copri-poltrona totale, i diversi abbinamenti di colore e tessuto ecc..

La versione Gold di poltrona Lucrezia non solo è la più avanzata tecnologicamente ma si fa preferire anche per il design moderno e unico. Un risultato raggiunto per merito della capacità degli artigiani italiani.

Una particolarità poco nota di Poltrona Lucrezia Gold è che può essere personalizzata con il nome o con una frase attraverso un delicato ricamo.

Poltrona per anziani – com’è fatta

I medici consigliano di riposare almeno 8 ore. Rilassarsi è fondamentale per ogni essere umano. La condizione corporea ci obbliga a trascorrere dei periodi di riposo. Questa necessità svolge un ruolo fondamentale quando l’età avanza. Avere una poltrona rilassante per passare un po’ del tempo, senza sforzare le articolazioni di continuo, diventa quasi un obbligo.

Le difficoltà di deambulazione presenti nelle persone più fragili sono alleviate grazie a poltrone pensate per la loro condizione. Vediamo quindi cosa c’è dentro una poltrona per anziano di qualità e quali sono le caratteristiche costruttive:

Quanti motori ha una poltrona per anziano

Ogni motore svolge un’attività. Quando il motore è unico, questo regola il movimento verticale e l’uscita della pediera, sincronizzata allo schienale. Con due motori il movimento dell’alzata e del poggiapiedi diventa indipendente.

Salendo di numero di motori si possono aggiungere funzionalità accessorie, come il vibromassaggio e il dorsal system. In quest’ultimo caso lo schienale può assumere diverse posizioni, in pratica si regola la posizione della testa e del collo a piacimento.

Quanto deve essere grande la poltrona reclinabile?

Ogni persona ha una propria corporatura, la misura della poltrona relax per anziano può fare la differenza, vediamo in che modo:

  • Il peso e l’altezza non devono essere un limite, esistono poltrone anche in versione xxl;
  • Spostarla deve risultare agevole e possibile. Le porte strette potrebbero essere un impedimento, allora è necessario togliere i braccioli. Ricordiamoci che la poltrona per anziani è utile averla in più stanze, dalla camera da letto alla sala da pranzo.

Tessuti e copripoltrona

La qualità estetica di una poltrona alzapersona si basa su:

  • Tessuto antibatterico e traspirante
  • Tipologia e morbidezza
  • Abbinamento di colori

Vale la pena riflettere bene su questa caratteristica visto che il suo utilizzatore ne usufruisce per ore di continuo. Un accessorio indispensabile è anche il cuscino di supporto per la testa, il memory foam è l’ideale come materiale.

Quanti tipi di poltrona per anziano esistono

Quando si vuole acquistare una poltrona per anziani reclinabile si rischia di confondersi le idee. Le numerose funzionalità hanno prodotto una varietà notevole di poltrone. Le migliori, come la Gold di Poltrona Lucrezia, racchiude tutte le funzionalità, altre invece si focalizzano su alcuni aspetti o necessità.

Poltrona alzapersona con movimento autonomo o indipendente

La poltrona dotata di sistema alzapersona ha un motore dedicato a sollevare la persona nel momento in cui dovesse decidere di alzarsi. Infatti il motore solleva la seduta e la inclina verso il basso, agevolando e alleviando le fatiche l’utilizzatore. Le articolazioni del ginocchio vanno in sofferenza se troppo sollecitate, allo stesso tempo la muscolatura potrebbe non essere più così forte.

La presenza di un solo motore, come detto, aiuta a sollevare e inclinare la poltrona. Lo stesso motore distende lo schienale e mette in posizione anche la pediera.

La postura a questo punto potrebbe essere troppo rigida e scomoda per l’anziano, per questo motivo il secondo motore è in grado di regolare autonomamente l’uscita e il livello del poggiapiedi.

L’alzata può arrivare a 20 cm, la cosa importante è l’armoniosità del movimento.

Va detto che le poltrone alzapersone per anziani possono essere anche manuali, sebbene abbiano un costo decisamente ridotto, non sono consigliate. Per poterle alzare e inclinare occorre usare una certa forza muscolare ed è ciò che a una certa età non si ha più.

Poltrona reclinabile per anziani

La poltrona reclinabile per anziani è sicuramente destinata a tutte quelle persone che hanno dei lievi acciacchi. Stiamo parlando di persone autosufficienti e senza particolari problemi quando devono spostarsi.

Le poltrone relax per anziani possono essere inclinate su più angoli, tra le quali la modalità relax o quella tv. La caratteristica dello schienale reclinabile diventa una vera alternativa al letto, un beneficio da non sottovalutare.

Poltrona con massaggio relax

La poltrona dotata di sistema massaggio relax ha un meccanismo tale per cui riesce a ricevere un massaggio benefico. E’ pensato per andare a eseguire una tipologia di massaggio cervicale e lombare. La poltrona con questo tipo di sistema sono tipicamente elettriche, ma non possono funzionare con la semplice batteria, necessitano di una presa di corrente.

Per facilitare la circolazione sanguigna è fondamentale anche variare spesso la postura del corpo.

La Poltrona per l’anziano di ultima generazione

Le poltrone per gli anziani sono molto comode, in un certo senso sono migliori di quelle tradizionali perché imbottite di tecnologia. Il solo fatto che funzionino con i motori elettrici dedicati fa capire il livello della ricerca che hanno raggiunto.

Le poltrone di questo tipo diventano come una seconda pelle per l’anziano che non ne può più fare a meno.

È facile comprendere perché quando il nonno acquista una poltrona reclinabile, poco tempo dopo, ne acquisti un’altra, l’intera famiglia ne fa utilizzo. Pur essendo nate per alleviare il dolore e l’impossibilità di compiere determinati movimenti, sono diventate una fonte di benessere quotidiano.

Chi la prova, a prescindere dall’età o dalle condizioni fisiche, ne rimane rapito.

Concludendo, per scegliere una poltrona per una persona anziana bisogna:

  • conoscere le caratteristiche del destinatario;
  • accertarsi delle dimensioni ideali;
  • conoscere bene la posizione dove va posizionata e la possibilità di spostamento.

Stabilito quanto sopra, si definisce a quali esigenze deve rispondere:

  • serve come poltrona per il relax?
  • per sollevare e sedersi?
  • Deve spostarsi all’interno dei locali e così via;
  • Sono utili solo per il salotto per vedere la tv oppure dovranno anche alleviare il gonfiore delle caviglie?

Alcune poltrone per anziani sono dei dispositivi di tipo medico, quindi possono essere acquistati con il vantaggio dell’IVA al 4% , ovviamente per quelle persone anziane o disabili per cui è riconosciuta la deducibilità.