Per chi fa fatica a sedersi o sollevarsi da una sedia, un divano o dal letto, è stata inventata, diversi anni fa ormai, la poltrona per anziani. Col tempo, questo genere di seduta ha trovato impiego anche a favore di coloro che hanno subito un disagio temporaneo o permanente agli arti inferiori.
La Poltrona alzapersona con ruote è una variante di poltrona per anziani che va incontro a esigenze domestiche specifiche.
A tutti gli effetti una poltrona alzapersona è un presidio medico chirurgico, la sua funzione primaria riguarda il sollevamento della seduta per accogliere l’utilizzatore. Sappiamo bene che in una casa la necessità di sedersi e sollevarsi, si ripete a seconda della stanza in cui ci si trova.
Teoricamente occorrerebbe avere una poltrona elettrica, in salotto, in camera da letto e in sala da pranzo o cucina. Ovviamente sarà difficile possedere ben 3 poltrone che svolgono la stessa funzione, oltre ad essere anti economico, ci sarebbero problemi di ingombro.
Per questa ragione la poltrona alzapersona si può dotare di ruote, queste possono essere o solo posteriori oppure anche anteriori.
In questo articolo vedremo quali sono le sue caratteristiche da mettere in relazione alle stanze ove andrà posizionata e all’ampiezza dei passaggi da una zona all’altra della casa.

Poltrona con braccioli removibili

Una poltrona alzapersona con ruote si sposta agilmente da una stanza all’altra. Il carrello delle ruote si aziona a pedale, questa modalità è particolarmente utile per due ragioni:
• È bene che la stabilità della poltrona per anziani sia assicurata, le ruote vanno inserite appositamente con un comando e non dovrebbero essere permanenti;
• L’inserimento del carrello mediante pedaliera facilita il compito di una badante o di chi si occupa dell’anziano.
Va da se che le rotelle debbano essere di buona qualità, non solo per avere un rotolamento fluido e continuo, ma anche per non risultare rumoroso.
Un altro particolare che potrebbe essere determinante nell’utilizzo di ogni giorno, è la larghezza della poltrona. In una casa moderna una porta o un corridoio di collegamento sono larghi circa 80 cm. Nelle case costruite qualche decennio fa, lo spazio utile potrebbe essere inferiore.
La poltrona con braccioli removibili ha lo scopo di ridurre l’ingombro della poltrona asportando i braccioli laterali. Prima quindi di acquistare una poltrona alzapersona con ruote è bene conoscere le sue misure di ingombro e l’ampiezza dei varchi dell’immobile.
L’innovazione dei braccioli removibili in una poltrona relax è assolutamente consigliata, a patto che l’asporto dei braccioli laterali avvenga in modo semplice.
I braccioli asportabili hanno un ruolo sociale importante poiché l’anziano potrà utilizzare la sua poltrona alzapersona con ruote, anche per pranzare o cenare senza avere l’ingombro dei braccioli.
Vedremo tra poco che le soluzioni possibili per una poltrona relax per anziano, sono molteplici, in molti casi, un solo optional non risolve interamente l’esigenza.

Poltrona alzapersona multiuso

Come si è potuto capire, acquistare una poltrona per anziani alzapersona non è semplice come acquistare un arredamento qualunque. Bisogna partire dalle esigenze di chi la utilizzerà e conoscere tutte le possibili applicazioni della seduta per anziani.
Oltre a verificare in dettaglio quanto si può alzare una poltrona elettrica, bisogna fare i conti con un particolare decisivo: “L’alimentazione dei motori”.
Solitamente il cavo elettrico, collegato a una presa di corrente, alimenta il o i motori posti all’interno dello scheletro della poltrona. Può essere non agevole, spostandosi da una stanza all’altra, ogni volta dover inserire la spina alla prima presa di corrente vicina. Per questo motivo le poltrone alzapersona con ruote hanno l’alimentazione autonoma. Una batteria ricaricabile fornisce elettricità alla parte meccanica.
C’è un particolare da non trascurare, alcune funzioni, prima fra tutte, il massaggio relax, non sono compatibili con la batteria ricaricabile. I motori possono essere molteplici e la batteria può scaricarsi in fretta, inoltre col tempo questa si deteriora come qualsiasi batteria, per questi motivi vale la pena spendere qualcosa in più ma avere un prodotto di qualità comprovata.

Conclusioni

Tiriamo le somme e vediamo quali sono i punti da non sottovalutare quando si sta valutando l’acquisto di una poltrona confortevole e funzionale per un anziano, o per chi ha un problema di mobilità agli arti inferiori.
Ci sono almeno 4 aspetti da considerare, la poltrona alzapersona con ruote svolge bene il suo compito quando si tiene conto di:

Motorizzazione elettrica con batteria ricaricabile: il numero degli accessori montati sulla poltrona incide sulla durata della batteria. Quest’ultima deve essere di qualità per mantenere la carica e per non essere sostituita prima del tempo;
Larghezza delle porte rispetto alla larghezza della poltrona alzapersona: i braccioli removibili spesso sono una soluzione valida per pranzare comodamente senza ingombri.
Presenza delle ruote di qualità per facilitare la movimentazione all’interno della casa: un pavimento in parquet è molto più delicato rispetto a un gres porcellanato. Ruote in gomma scadente potrebbero lasciare fastidiosi segni neri. Le ruote di qualità hanno un sistema anti rumore molto utile quando si sposta l’anziano che sta riposando;
Il numero di motori montati sono strettamente collegati alle funzioni, per avere movimenti autonomi tra schienale e pediera occorrono due motori separati. La funzione di massaggio relax rende incompatibile la batteria ricaricabile;
• Per tutti i motivi precedenti, l’azienda costruttrice della poltrona relax alzapersona, meglio che sia italiana e che nel momento della consegna fornisca la necessaria formazione all’utilizzatore.
Il riposo, il movimento e il comfort sono importanti per la salute di un anziano, il prodotto giusto per lui necessariamente è un presidio medico chirurgico, basta questo elemento per essere certi della sua qualità.